Orari- Chiesa del Gesù di Casa Professa

Orari

Orari per s. Messe e Confessioni - misure di sicurezza.
 

  • Per i giorni festivi: S. Messa ore 11,30 e ore 19,00. La chiesa apre alle 8,30 e alle 18,00.
  • Per i giorni feriali: S. Messa ore 8,00. La chiesa apre alle 7,30 e chiude alle 18,30.
  • E' possibile visitare la chiesa, eccetto se ci sono matrimoni. Confronta gli orari dei matrimoni qui.
 
  • Confessioni
 
  • giorni feriali. 7,45-9,30                   9,30-11,00                     11,00-12,00
    • Lunedì:          p. Walter Bottaccio    p. Luca Fusco            p. Peppe Impastato

      Martedì:        p. Walter Bottaccio    p. Carlo Musmarra     p. Luca Fusco

      Mercoledì:    p. Walter Bottaccio    p. Carlo Aquino          p. Massimo Annicchiarico

      Giovedì:        p. Walter Bottaccio    p. Luca Fusco             p. Peppe Impastato

      Venerdì:        p. Walter Bottaccio    p. Luca Fusco              p. Carlo Aquino

      Sabato:          p. Walter Bottaccio    p. Luca Fusco             p. Massimo Annicchiarico
       

  • giorni festivi.            10,30-11,30                                         18,00-19,00
    •                    p. Luca Fusco e p. Jack Iacuzzi                  p. Walter Bottaccio

Normative sulla sicurezza
 
  • Seguiremo le indicazioni del protocollo d’intesa tra CEI e Governo per gli accorgimenti sulla sicurezza.

È vietato l’ingresso a chi ha una febbre superiore a 37,5°. All’ingresso sarà predisposto un dispenser per l’igienizzazione delle mani. Per entrare in chiesa è obbligatorio indossare la mascherina. Sui banchi sono provvisti dei segna posti: uno per banco. Solo i congiunti possono stare vicini. Una volta seduti si può togliere la mascherina, se rispettato il distanziamento. Nelle Celebrazioni il portone rimane aperto per garantire il ricambio dell'aria.

Circa la distanza minima di sicurezza fra le persone, la capienza della chiesa del Gesù di Casa Professa può raggiungere anche 200 persone.

Si provvederà a una distribuzione dell’Eucarestia rimanendo sul posto e il sacerdote indosserà la mascherina.

In mezzo alla navata centrale ci sarà un cestino per la questua. Ricordo che le offerte verranno devolute ai poveri, come si è sempre fatto.