III Esercizio: le relazioni da recuperare- Chiesa del Gesù di Casa Professa

III Esercizio: le relazioni da recuperare

Relazioni da recuperare
Negli ultimi tempi assistiamo all'incremento di un certo incattivimento della società italiana. Soprattutto sui social viviamo una stagione nella quale gli insulti, l’acredine e le minacce sono all’ordine del giorno. Una comunicazione impregnata di odio e mascherata dall’anonimato. Ciò determina una vita interiore nella quale non si ha più piacere a socializzare, anche perché nell'altra persona si troverà sempre qualcosa da detestare.
Questo fa sì che, per un certo numero di persone, la quarantena sia vissuta con piacere perché riduce fortemente le relazioni sociali, oppure al contrario, con irritazione in quanto si è obbligati a vivere più strettamente con i familiari.
Anche ciascuno di noi avrà “respirato quest’aria malsana”, da cui abbiamo bisogno di liberarci.
L’incontro di Gesù con la Samaritana (Giovanni, 4, 5-42) è l’emblema di questa liberazione. Questa donna non vuole più relazionarsi con nessuno a causa di una vita fatta di delusioni e di non accettazione dell’altro. Andare a mezzogiorno al pozzo per attingere l’acqua, quando non c’è nessuno, è segno di questa sua asocialità.
Negli Esercizi Spirituali Sant'Ignazio di Loyola propone di prendere consapevolezza delle dinamiche interiori, attraverso un buon esame di coscienza. Come Gesù suscita le domande della Samaritana, allo stesso modo, nell’incontro con il Signore, attraverso l’esame di coscienza, mi chiedo quali siano le origini del mio agire, parlare e decidere. Che tipi di pensieri hanno animato tutto ciò.
Ti invito allora a riprendere l’esercizio precedente. Fai un momento di silenzio per concentrarti e poi respira la potenza di Dio che è attorno a te. Attraverso la Sua luce puoi vedere le tue azioni con uno sguardo diverso, con quella serenità e pace che contraddistinguono lo Spirito di Dio.
Rivedi il tuo agire, parlare e decidere, cercando di prendere coscienza del tipo di pensiero che ha influito sulle tue azioni. Ci sono pensieri che riflettono la tua personalità, quelli animati da uno spirito buono e quelli che riflettono l'incattivimento della società. Con la serenità e la pace che senti, riconciliati nel tuo cuore con quelle persone rimaste danneggiate dal tuo inasprimento e ringrazia Dio per i pensieri buoni che ti hanno animato.